• Buy Bly

Azzorre, perle dell'Oceano Atlantico

Aggiornato il: 8 ago 2020


Lagoa das Sete Cidades, Isola di São Miguel

"Eppure pensavo fossero qui, vicino al Portogallo", ma quello che vedo è tanto azzurro mare. Sulla mappa di google, in mezzo a tutto quell'azzurro e a quel mare, c'è scritto Oceano Atlantico Settentrionale.

"Sono qua, ci sono per forza", così clicco sul tasto +, ingrandisco e riesco finalmente a scorgere un microscopico puntino nero al centro di quel mare azzurro. Qualcosa c'è.

Isole Azzorre circondate dall'Oceano Atlantico

Ingrandisco ancora e quel punto si divide in altri puntini neri. Eccole! Delle piccole perle nere al centro di una distesa infinita d'acqua oceanica.

Perle nere di lava antica: queste sono le lussureggianti Isole Azzorre, che sventolano bandiera Portoghese, ma con autonomia e indipendenza dal 1976. La loro scoperta da parte dei portoghesi risale al 1427, quella dei turisti invece è molto recente, da quando compagnie aeree come Ryanair le collegano alla terra ferma portoghese (da Lisbona con voli quotidiani, da Porto con voli un pochino più sporadici) e da quando le 9 isole sono state collegate tra loro con voli interni (ogni isola ha il proprio piccolissimo scalo aeroportuale) e traghetti veloci.

Come spostarsi tre le Isole Azzorre

Un turismo ancora non invadente. Un turismo ancora non sponsorizzato e raccontato, tanto che la grandiosa Lonely Planet ancora non ha dedicato a questo inesplorato arcipelago neanche un capitolo della guida del Portogallo.

Eppure da dire e da vedere ce n'è un'infinità tanto grande, quanto il mare in cui queste isole sono immerse.

Le Azzorre si dividono in tre gruppi: occidentale, centrale e orientale. Per spostarsi tra un gruppo e l’altro la soluzione migliore è l'aereo della compagnia Azores Airlines (SATA), mentre per spostarsi tra isole dello stesso gruppo conviene, economicamente e non solo, il traghetto della compagnia Atlanticoline, eccetto che per la tratta tra São Miguel e la remota Santa Maria perché impiega 3 ore di navigazione in pieno mare aperto!

All'interno di ciascuna isola è consigliabile affittare la macchina, perché affidarsi ai trasporti locali da una variabilità pari al meteo atlantico della zona!

Il clima delle Azzorre è infatti mite e le temperature non subiscono importanti variazioni durante il corso dell’anno (inverno fresco ma non freddo, estate calda ma non eccessivamente), ma è appunto molto variabile, tanto che uno dei detti degli azzorriani è che in una sola giornata si possono sperimentare tutte e 4 le stagioni.

Non esiste quindi un periodo migliore per andare alle Azzorre, perché tendenzialmente si trovano sempre temperature gradevoli e mai estreme. Potendo scegliere, però, è meglio evitare l’alta stagione (agosto) per evitare il maggior afflusso di turisti. Come dicevo, le Isole Azzorre sono di recente scoperta turistica e ancora non sono attrezzatissime per ospitare un elevato numero di persone. Questo comporta dover prenotare con anticipo i voli per e tra le isole, le auto da noleggiare e gli alloggi.

Le isole abitate sono 9: São Miguel, Santa Maria, Terceira, Faial, Pico, São, Jorge, Flores, Graciosa, Corvo.

São Miguel, l’isola più grande, è anche chiamata Ilha Verde perché ricoperta da foreste lussureggianti subtropicali. Imperdibili sono le escursioni al suggestivo Lagoa das Sete Cidades, luogo di miti e leggende, con il belvedere chiamato Vista do Rei (‘vista del re’) da cui si scorge il cangiante cromatismo del lago; all' incantevole lago chiamato Lagoa do Fogo (‘del fuoco’), che rivela una natura più selvaggia; al cratere vulcanico di Furnas, che colpisce per la sua estensione e per le rive coperte da una vegetazione lussureggiante ed esotica ed è uno dei luoghi più visitati dell’isola per le piscine di acqua termale dal potere curativo.

La capitale delle Isole risiede a São Miguel ed è Ponta Delgada, ma lungo le coste ripide e rocciose dell’isola si affacciano pittoreschi villaggi e città storiche. Alcune belle calette di sabbia si trovano lungo la costa meridionale, la più dolce.


E questo è solo un accenno di quanto queste 9 perle vulcaniche nascondono al centro dell'immenso Oceano Atlantico. Se questo post vi ha incuriosito, o fatto venire la voglia di fare la valigia, non esitate a contattarmi per ricevere ulteriori notizie, e magari anche un aiuto per organizzare il vostro prossimo viaggio alle Isole Azzorre!

30 visualizzazioni0 commenti

Giulia Morezzi

giumor82@gmail.com

Roma

Giulia Morezzi

L'editore si dichiara disponibile a sostituire le immagini qualora esse siano coperte da copyright.

facebook
Instagram
Email
Shop
Blog